Coppa America a Napoli

Mi meraviglio che un uomo dello spessore del Dottor Lettieri non riesca a comprendere a pieno cosa abbia rappresentato per la nostra città un evento come l’America’s Cup. Certo, tutto è migliorabile, ma si è trattato di un esempio straordinario perché, per la prima volta, si è attivata una collaborazione costruttiva tra l’Unione Industriali e le Istituzioni del territorio, al di là di ogni appartenenza politica, e nell’esclusivo interesse della città, a cui è stata restituita una immagine internazionale positiva. L’amore per la città deve sempre prevalere sugli interessi di parte. L’America’s Cup può rappresentare la prima tappa di un lungo percorso virtuoso che deve portare Napoli a recuperare il suo ruolo di protagonista nel Mediterraneo.

Massimo