Compensazioni P.A. : Sud escluso dai benefici

La decisione del governo di varare i quattro decreti sulle compensazione dei debiti e crediti della Pubblica amministrazione, così come sono concepiti, esclude di fatto il Mezzogiorno da ogni beneficio. Essi, oltre a penalizzare le già sofferenti aziende del Sud, sono la prova indiretta del limite dei governi tecnici. Infatti solo un governo riconosciuto da un consenso popolare ha l’obbligo di rispettare le regole di rigore oggi necessarie al Paese senza perdere mai di vista l’interesse e le esigenze dell’intera collettività.

Assicurazioni RCA al Sud

Interrogazione a risposta scritta

Al Ministro dello sviluppo economico, delle infrastrutture e dei trasporti.

– Per sapere – premesso che:

 

negli ultimi anni, come rilevato anche dall’Autorità garante della concorrenza e del mercato e dall’Isvap, in Italia le tariffe assicurative per la responsabilità civile dei veicoli a motore sono aumentate con una media sei volte superiore a quelle della Germania, cinque volte a quelle della Francia e, nel complesso, più del doppio rispetto ai Paesi dell’area euro;

tale situazione è penalizzate soprattutto per i residenti nel Sud Italia e, in particolare, in province come quella di Napoli, dove il costo delle polizze raggiunge livelli tanto proibitivi che vi sono stati casi in cui l’Isvap ha sanzionato le compagnie interessate per elusione dell’obbligo a contrarre -:

quali misure i Ministri in indirizzo, alla luce della posizione espressa dall’Isvap e delle considerazioni esposte in premessa, intendano assumere in merito al tema dell’equità delle tariffe assicurative per la RC Auto nel Sud Italia.

 

MASSIMO NICOLUCCI